Castello del Piagnaro, Pontremoli

Il castello del Piagnaro è situato sulla collina che domina in direzione nord il borgo di Pontremoli: è parte integrante del sistema difensivo della città assieme alle mura e alle torri che difendevano il  borgo medievale.

Sorto intorno all'anno mille con funzioni di difesa e di controllo stradale ha rappresentato l'ultimo baluardo della difesa dei cittadini di Pontremoli in svariate occasioni; il suo nome, "Piagnaro", deriva dalle "piagne", lastre in arenaria utilizzate in Lunigiana per realizzare i tetti delle abitazioni.

Presenta un ingresso in pietra sormontato dallo stemma dei Medici, seguito da altri portali che conducono, sulla sinistra, nelle sale centrali, ove dal 1975 è allestito il Museo delle Statue Stele, e, di fronte, nel vasto cortile ospitante un antico pozzo; dal cortile, tramite una gradinata, si sale sulla terrazza dominante la vallata e tutto l'abitato, e da qui si passa al nucleo più antico del castello, caratterizzato dalla torre più alta, il mastio, con ingresso sopraelevato e tracce di una porta con levatoio e da una serie di stanze, che in passato osptarono i governatori e le truppe militari.

Il castello è stato interamente restaurato sia nel suo aspetto esterno che in quello interno, con il rifacimento e l'allestimento delle stanze che sono state adibite a foresteria per i pellegrini del Giubileo del 2000 e successivamente, per tutti coloro che desiderano soggiornarvi.

Scopri gli itinerari guidati nei quali è inclusa la visita del Castello del Piagnaro:

TURISMO IN LUNIGIANA: guide turistiche della provincia di Massa Carrara, Lunigiana, Cave di marmo


« Torna indietro